Renato La Cava è un noto penalista ridotto sul lastrico.
L'indigenza e la disperazione provocata dal vedersi pignorare
i mobili di casa gli suggeriscono l'idea pazzesca: rapinare

          una banca.
Un imprevisto, però, cambia il corso degli eventi e nella sua
vita fa di nuovo irruzione un personaggio al quale è legato
          da un destino di ambiguità...
Cosa accomuna queste variopinte personalità milanesi a un broker napoletano condannato da un male incurabile?
Una storia avvincente che si snoda tra la Siria, Milano, Napoli e Amstedam con un finale ricco di colpi di scena.